Terminati i lavori alla Caserma dei Carabinieri Le pareti ora portano la firma del corso Moda dell'Ipsia

Data:

lunedì, 03 febbraio 2020

Argomenti
Notizia
Ipsia e capitano (2)small.jpg

Taglio del nastro stamattina, lunedì 3 febbraio, per i lavori di abbellimento delle pareti interne alla Caserma dei carabinieri di Borgosesia. A occuparsene sono state le studentesse del corso Moda dell’Ipsia Magni Borgosesia, coordinate dalle docenti di indirizzo, prof.sse Brigida Iuliucci e Anna Novali.

La collaborazione era iniziata a metà dello scorso anno scolastico su richiesta del maresciallo Antonio Marini. Inizialmente si era trattato di abbellire le pareti della stanza, realizzata con il contributo del Soroptimist Valsesia, dedicata alle audizioni protette, riservata cioè a donne vittime di violenza, o più in generale a donne che vengono a sporgere una denuncia insieme ai figli piccoli. Tra i bozzetti realizzati e presentati dalle ragazze del corso Moda erano stati scelti quelli raffiguranti la tradizione locale, in particolare le maschere cittadine, Peru Magunella e Gin Fiammàa. Proprio loro in persona avevano infatti inaugurato la stanza nel mese di marzo.

I lavori sono poi proseguiti nelle aree comuni e hanno interessato i corridoi e la sala d’attesa della stazione dei Carabinieri. Alle pareti le talentuose ragazze delle classi Moda e le loro insegnanti hanno dipinto alcuni dei simboli più significativi dell’Arma, come la Fiamma, la Lucerna e figure istituzionali. Molti i complimenti del maresciallo Marini alla bravura e alla capacità di lavorare in team delle giovani autrici dei dipinti. Presenti anche il dirigente dell’Istituto Lancia, Carmelo Profetto, e il vice preside, Marco Porzio. “Questa sinergia – ha detto il preside, Profetto - sancisce la continua e stretta collaborazione che la scuola ha, oltre che con gli enti e le associazioni, anche con le forze dell'ordine, in particolar modo nell'ambito delle azioni di prevenzione”.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi e analizzare il traffico.

Altri dettagli